24 Aprile 2019

Resistenza agli antibiotici: in arrivo 4 nuovi farmaci Menarini

farmacoresistenza

Il tema della farmacoresistenza (o resistenza agli antibiotici) è molto sentito. Sui giornali e sulle riviste mediche numerose sono le notizie relative ai super batteri, cioè batteri resistenti ai comuni antibiotici, che causano la morte di 33.000 persone all’anno, solo in Europa. E le cifre aumentano se andiamo a esaminare il resto dei paesi.  

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), si tratta di una vera e propria minaccia globale.

Farmacoresistenza: la nuova battaglia di Menarini

Diversi i motivi che ci hanno portato a questo punto. Annamaria Pizzigallo, direttore medico scientifico di Menarini, ci ha aiutato a capire meglio questo tema.

“In generale, il fenomeno della resistenza agli antibiotici è favorito dal loro utilizzo, che risulta considerevole, ad esempio, negli allevamenti animali. È inoltre particolarmente rilevante fra i germi responsabili di infezioni ospedaliere, che si diffondono nelle strutture assistenziali spesso per il mancato rispetto dell’igiene delle mani. In Italia, più che in altri paesi del Nord Europa, c’è anche un inadeguato utilizzo di antibiotici ad ampio spettro, molto facili da reperire e da assumere per via orale, ma quasi sempre prescritti senza prima effettuare una ricerca microbiologica per sapere se siano realmente necessari.

A questo si aggiunge una mancata aderenza alle terapie da parte dei pazienti che, non di rado, interrompono la cura o non rispettano dosaggi e tempi di terapia prescritti. Questo fa sì che il farmaco “uccida” i batteri più deboli, mentre sopravvivono e si selezionano quelli più resistenti.»

Resistenza agli antibiotici: 4 farmaci per fermare i super batteri

Menarini, grazie a un accordo con l’azienda americana Melinta Therapeutics, commercializzerà, in 64 paesi, 4 antibiotici che agiscono su ceppi multiresistenti responsabili di infezioni gravi, alcune delle quali contratte  spesso in ospedale.

Il primo farmaco è un’associazione di un carbapeneme e un inibitore della beta-lattamasi ed è mirato alle infezioni delle vie urinarie o post operatorie.

Il secondo e il terzo riguardano batteri responsabili di infezioni acute della pelle e dei tessuti molli, alcuni dei quali multiresistenti; per uno dei due antibitiotici è in atto anche uno studio per la sua estensione terapeutica alle polmoniti.

Infine, il quarto è un antibiotico per via venosa efficace contro l’acinetobacter baumannii, uno dei batteri ospedalieri più diffusi.

Resistenza agli antibiotici: in arrivo 4 nuovi farmaci Menarini ultima modifica: 2019-04-24T10:10:01+02:00 da admin

1 Commento

  1. Avatar commentoSanto Platania

    Meno male che esistono ancora aziende farmaceutiche che investono in sperimentazione e di nuovi farmaci Grazie a Menarini per il lavoro svolto.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Letta la avvertenza di rischio e l'informativa acconsento al trattamento dei dati personali comuni e sensibili, per consentire la pubblicazione e gestione del mio post sul blog

al trattamento per pubblicare il commento all’articolo

(*) Consenso necessario: in mancanza non potremo dar seguito alla Sua richiesta.