24 Novembre 2014

Telepatologia: una semplice idea in grado di rivoluzionare un mondo!

telepatologia

Avete mai sentito parlare di telepatologia? La Telepatologia è una branca della Telemedicina (applicazione delle tecnologie informatiche e delle telecomunicazioni alla scienza medica) che prevede il trasferimento di immagini digitali macroscopiche e microscopiche mediante la tecnologia informatica. Grazie alla telemedicina sarà possibile curare un paziente a distanza o più in generale di fornire servizi sanitari di alta qualità a distanza.

Telemedicina: sarà possibile curare un paziente a distanza

Immaginate ci sia la possibilità per un medico di potersi avvalere di tutta la conoscenza e l’esperienza possibile e di potersi confrontare con altri colleghi prima di emettere una difficile diagnosi. Sarebbe fantastico, infatti, poter contare su medici specialisti del settore di tutto il mondo, che mettono a disposizione la loro expertise in tempo reale.

E ancora… immaginate ci sia la possibilità di utilizzare al meglio le risorse economiche disponibili selezionando in modo “chirurgico” i pazienti arruolabili per una nuova terapia oncologica molto costosa ed efficace solo se ben identificato il target di riferimento.

Questo significherebbe dare la cura appropriata al paziente appropriato. Questa idea così rivoluzionaria non è solo ipotetica… Infatti, a Vicenza, il nostro team Menarini Diagnostics porta avanti con successo il progetto di Telepatologia Digitale da quasi un anno.

Telepatologia Digitale: come funziona

La Telepatologia digitale prevede due fasi: da una parte si acquisisce, tramite microscopi digitalizzati, tutta la superficie di un vetrino per la diagnosi istopatogica e si trasforma in un file digitale trasferibile. Dall’altra, attraverso complessi algoritmi di analisi di immagine, si rilevano e si “contano” i segnali provenienti dal tessuto in esame.

Questo permetterà a un medico di effettuare la diagnosi su un paziente che non è fisicamente nello stesso posto, attraverso la trasmissione a distanza di dati prodotti da strumenti diagnostici.

La telemedicina è nata in realtà negli anni Cinquanta negli Stati Uniti ma i primi esperimenti sono stati condotti solo 10 anni più tardi, verso la metà degli anni Sessanta, per curare a distanza (…e non poca) dei pazienti davvero molto speciali: gli astronauti!

Telepatologia: una semplice idea in grado di rivoluzionare un mondo! ultima modifica: 2014-11-24T16:19:35+01:00 da Paola Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Letta la avvertenza di rischio e l'informativa acconsento al trattamento dei dati personali comuni e sensibili, per consentire la pubblicazione e gestione del mio post sul blog

al trattamento per pubblicare il commento all’articolo

(*) Consenso necessario: in mancanza non potremo dar seguito alla Sua richiesta.