18 Aprile 2019

Menarini Pills of Art: l’Amorino Dormiente

Menarini Pills of Art

Il nuovo video di Menarini Pills of Art ci porterà all’interno delle mura della Galleria Palatina di Firenze, alla scoperta di una famosissima opera del Seicento: L’Amorino dormiente di Michelangelo Merisi da Caravaggio.

Grazie alla nostra expert in florentine art, Oliviera Stojovic scopriremo le storie e le curiosità legate a questa tela.

L’Amorino nella mitologia


Dipinto a olio su tela, intorno al 1608 e il 1609, l’opera – come indicato sul retro – fu iniziata e completata a Malta, fu commissione di Francesco dell’Antella, amministratore fiorentino di Alof de Wignacourt, Gran Cavaliere dell’Ordine di San Giovanni. E successivamente, nel 1667, fu comprata dal cardinale Leopoldo de’ Medici.

L’Amorino è la personificazione mitologica del dio romano Amore (Eros, in greco). Secondo il poeta greco Esiodo (700 a.C. circa), Eros fu il quarto dio a essere creato, dopo il Caos, Gaia (la Terra) e il Tartaro (l’Abisso o gli Inferi); ovvero le prime divinità della cosmogonia.

Ma fonti successive riportano Eros come il figlio di Afrodite, “responsabile” dei legami di amore di mortali e divinità. Nei poeti satirici è, infatti, rappresentato come un bambino bendato, spesso capriccioso, dotato di arco e frecce.

L’Amorino dormiente di Caravaggio

Nell’opera di Caravaggio, l’amorino giace su uno sfondo scuro, tipico dell’artista, disteso e dormiente, illuminato da un fascio di luce. I dettagli del corpo, raffigurati con estremo realismo, si fondono con gli elementi mitologici delle ali e delle frecce e della faretra, quest’ultime abbandonate al suolo, accanto al suo corpo, che impreziosiscono così l’opera di molteplici rimandi letterari.

Forse per questo, il critico Pizzorusso interpretò il dipinto come la “tranquilla intesa quale stato d’animo raggiungibile attraverso il controllo e il superamento delle passioni”.

Guarda il nostro video per le altre curiosità su L’amorino dormiente di Caravaggio.

Entra con Menarini nei musei per far conoscere le curiosità legate alle opere dei più celebri artisti rinascimentali: scopri il progetto Menarini Pills of Art.

Menarini Pills of Art: l’Amorino Dormiente ultima modifica: 2019-04-18T17:14:17+02:00 da admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Letta la avvertenza di rischio e l'informativa acconsento al trattamento dei dati personali comuni e sensibili, per consentire la pubblicazione e gestione del mio post sul blog

al trattamento per pubblicare il commento all’articolo

(*) Consenso necessario: in mancanza non potremo dar seguito alla Sua richiesta.