15 Dicembre 2020

Menarini guarda al futuro rispettando l’ambiente

Fare azienda tutelando l’ambiente e la sicurezza dei propri dipendenti è un progetto ambizioso, ma possibile.

Lo dimostrano le tante misure che il Gruppo Menarini ha adottato negli anni, con un obiettivo preciso: aumentare il livello di sostenibilità

Per esempio, è stato ridotto significativamente il fabbisogno di energia dell’azienda contribuendo, di conseguenza, alla lotta ai cambiamenti climatici.
Basti pensare che, grazie all’ottimizzazione energetica, solo in Italia Gruppo Menarini ha diminuito le emissioni di gas serra di 875 tonnellate (o Kg) di CO2 equivalenti in 4 anni. Per intenderci, è la quantità di CO2 assorbita da un bosco di 35000 alberi.

Un altro dato importante è che gli scarti prodotti da tutti gli stabilimenti vengono conferiti a fornitori validati, certificati e verificati regolarmente, tanto che oggi Il 75% dei rifiuti solidi generati da Menarini in Italia sono recuperati o riciclati. 

Ciò è possibile solamente richiedendo garanzie e requisiti molto stringenti ai propri fornitori, in modo da rispettare i traguardi che si è posta: riduzione dei consumi, corretta gestione dei rifiuti e salvaguardia delle risorse naturali

Menarini sta facendo la sua parte – ha dichiarato il Direttore sicurezza e ambiente Pierluigi PasottiSono tranquillo e sereno nel dichiarare che, tutti gli aspetti ambientali di tutte le nostre attività produttive, siano correttamente presidiati.”

E sottolinea come Menarini stia dando il suo contributo a livello di sostenibilità, poiché “le emissioni di CO2 derivano dall’utilizzo dell’automobile, da una cattiva manutenzione degli impianti di riscaldamento. Tutte queste piccole azioni devono convergere nel contenere questi gas ad effetto serra.

Per diminuire l’inquinamento e preservare le risorse naturali negli anni sono state implementate specifiche politiche interne di risparmio. Infatti, in tutti gli stabilimenti oggi sono installati sistemi per migliorare l’efficienza energetica. Si va dall’illuminazione a basso consumo, ai sistemi di spegnimento automatico delle luci o dell’impiantistica dei servizi, fino all’installazione in gran parte degli uffici di sistemi di condizionamento ambientale automatici di ultima generazione, che regolano la temperatura sulla base della presenza o meno di persone.

La predisposizione al continuo miglioramento collocano Menarini in prima fila fra le aziende più attente alle tematiche ecologiche. Tutelare l’ambiente e garantire la sicurezza del proprio personale all’interno dei siti produttivi significa porre le basi di una sostenibilità concreta per le generazioni future

Per saperne di più, guarda il video sul nuovo canale Youtube Menarini Pills of Quality: Menarini e l’ambiente: il nostro progetto di tutela.

Canale Youtube Menarini Pills of Quality: per garantire sempre la qualità al primo posto.

Per Menarini la qualità è sempre al primo posto, sia per i propri dipendenti – come abbiamo visto -, ma anche per i pazienti. Per questo, è presente, da novembre 2019, un canale Youtube dedicato alle “Pills of Quality” : brevi video che accompagnano lo spettatore a scoprire il dietro le quinte della casa farmaceutica, raccontando come nasce e viene controllato un farmaco Menarini.

In modo semplice e conciso si cerca di rispondere ad alcune domande come: che differenza c’è tra un farmaco e un principio attivo? Cosa vuol dire “vigilare su un farmaco”?
Ma anche: come si comporta Menarini nella selezione dei fornitori per la produzione del farmaco?
A rispondere è chi ogni giorno lavora dentro Menarini: dalla responsabile della Farmacovigilanza al Direttore Qualità del Gruppo. Con questi piccoli brevi video informativi l’azienda vuole informare gli utenti, senza perdere di vista il proprio obiettivo: garantire la sicurezza e la salute del paziente mostrando come ogni giorno il Gruppo Menarini si adoperi nella ricerca di cure sempre più efficaci senza tralasciare la qualità.

 

Menarini guarda al futuro rispettando l’ambiente ultima modifica: 2020-12-15T16:20:12+01:00 da Giordano Dolfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Letta la avvertenza di rischio e l'informativa acconsento al trattamento dei dati personali comuni e sensibili, per consentire la pubblicazione e gestione del mio post sul blog

al trattamento per pubblicare il commento all’articolo

(*) Consenso necessario: in mancanza non potremo dar seguito alla Sua richiesta.