21 Dicembre 2016

10 nuovi ricercatori in Menarini. Lucia Aleotti: “Scommettiamo sul nostro Paese”

Lavorare in Menarini

Sono 10, entusiasti e giovanissimi, i ricercatori Menarini che andranno a popolare i corridoi di VaxYnethic. Sono Francesco, Simona, Elena… tutti under 30! Alcuni di loro grazie a questa possibilità sono ritornati in Italia dopo un’esperienza all’estero, altri si confronteranno per la prima volta all’interno di una grande azienda.

Ma in realtà accoglierli è una sfida anche per noi del Gruppo Menarini. Una sfida per la crescita del nostro Gruppo e del nostro Paese.

VaxYnethic è una joint venture, tra la sua controllata Menarini e BiosYnth, nata nel marzo 2016, con l’obiettivo di sviluppare una piattaforma tecnologica in grado di accelerare i tempi di produzione dei vaccini e di esplorare i nuovi aspetti scientifici della poli-vaccinologia e della poli-farmacologia.

Guarda il video sui nostri giovani ricercatori VaxYnethic Menarini.

 Lucia Aleotti: “Scommettiamo sui giovani e puntiamo al futuro”

Questi nuovi ricercatori si aggiungono ai 250 giovani, tutti altamente qualificati, che dall’inizio dell’anno sono stati assunti in Italia nel Gruppo Menarini.

“Noi abbiamo colto in questo 2016 una sfida per la crescita – ha raccontato Lucia Aleotti, presidente del Gruppo Menarini. Abbiamo deciso di scommettere anche sul nostro Paese. Con 250 assunzioni fatte nel 2016 e altrettante all’estero, siamo un Gruppo che crede e che scommette soprattutto sui giovani, e molto sulle donne. E vuole guardare al futuro ponendosi all’avanguardia nella tecnologia.”

Leggi anche: Assunzioni Menarini 2016: un trend sempre più positivo

“Il processo di selezione dei 10 talenti assunti in VaxYnethic è stato entusiasmante – ha dichiarato Massimo Antonio Galeazzi, HR Director di Menarini in Italia –. L’energia, la voglia e la speranza che trasparivano dai loro occhi ci hanno inequivocabilmente fatto comprendere che si trattava delle persone giuste. Perché non hanno solo le competenze ma anche la passione. Siamo felici di contribuire a tenere in Italia questi ragazzi, come Elena Ragnoni, appena rientrata dalla Germania, dove ha svolto un post dottorato; come Francesco Livi che ha avuto esperienze negli Stati Uniti ed in Danimarca, o ancora Simone Giovani che ha perfezionato la sua preparazione sempre negli Stati Uniti”.

Puntare sui giovani con la voglia di fare e di crescere insieme all’azienda è il segreto per il successo di questa nuova sfida del Gruppo Menarini.

Lavorare in Menarini

ricercatori menarini
I nostri nuovi colleghi saranno impiegati come chimici di processo o assistenti al controllo nell’ambito di un innovativo processo di produzione di vaccini.

Ma come è possibile essere sempre aggiornati sulle nuove posizioni aperte all’interno dell’azienda?

Sul sito Menarini, è sempre possibile visualizzare le opportunità di lavoro presso tutte aziende del Gruppo Menarini, sia in Italia che all’estero. Se non ci sono posizioni di interesse, sarà sempre possibile inviare una candidatura spontanea.

In Menarini investire sui giovani è importante: è il modo migliore per guardare al futuro carichi di energia e creatività e per costruire un domani migliore.

10 nuovi ricercatori in Menarini. Lucia Aleotti: “Scommettiamo sul nostro Paese” ultima modifica: 2016-12-21T17:59:33+01:00 da Paola Marino

2 Commenti

  1. Avatar commentoEttorina

    Leggere questo articolo mi ha fatto iniziare la giornata con la speranza che questi accadimenti siano sempre più frequenti complimenti al gruppo

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Letta la avvertenza di rischio e l'informativa acconsento al trattamento dei dati personali comuni e sensibili, per consentire la pubblicazione e gestione del mio post sul blog

al trattamento per pubblicare il commento all’articolo

(*) Consenso necessario: in mancanza non potremo dar seguito alla Sua richiesta.